Hans Josephsohn

MASI LAC
19.09.2020– 21.02.2021

Ticketing online

Kesselhaus Josephsohn, San Gallo
Veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi in anteprima inviti per le inaugurazioni, promozioni e informazioni relative al programma espositivo.

Ho letto e accetto l'informativa privacy

About

La mostra, organizzata in collaborazione con il Kesselhaus Josephsohn di San Gallo, rende omaggio a Hans Josephsohn, uno dei principali scultori della seconda metà del XX secolo, in occasione del centenario della sua nascita. L’esposizione si concentra su una selezione di opere in ottone realizzate tra il 1950 e il 2006, senza avere la pretesa di ripercorrere retrospettivamente l’intera carriera dello scultore. Le opere presentate al MASI ben esemplificano la centralità della figura umana nella ricerca artistica di Josephsohn e documentano tutte le tipologie in cui lo stesso artista catalogò il suo lavoro: figure in piedi, sedute, distese, mezze figure e rilievi. Sebbene il punto di partenza per le sue sculture siano modelli reali – principalmente femminili, individuati nella cerchia di amici e parenti – il lavoro di Josephsohn rifugge un approccio realistico privilegiando immediatezza e vivacità, enfatizzando elementi anatomici e sommando diversi punti di vista che rendono difficile individuare la frontalità della scultura. L’allestimento, progettato dal Kesselhaus Josephsohn di San Gallo, presenta volutamente un aspetto provvisorio, non-finito, che ben si accorda all’immediatezza tipica delle sculture presentate.

Scarica il pieghevole

GALLERY

1 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn, Senza titolo, 1995, ottone
Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn, San Gallo
© Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn/Galerie Felix Lehner
2 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn, Senza titolo (Mirjam), 1950, ottone
Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn, San Gallo
© Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn/Galerie Felix Lehner
3 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn, Senza titolo (Verena), 1982, ottone
Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn, San Gallo
© Josephsohn Estate, Kesselhaus Josephsohn/Galerie Felix Lehner
4 / 14
Hans Josephsohn
Kesselhaus Josephsohn, San Gallo, veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
5/ 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn nel suo atelier a Zurigo, ca. 2006
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
6 / 14
Hans Josephsohn
Yorkshire Sculpture Park, Wakefield UK, veduta dell’allestimento, 2013
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
7 / 14
Hans Josephsohn
Kesselhaus Josephsohn, San Gallo, veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
8 / 14
Hans Josephsohn
Kesselhaus Josephsohn, San Gallo, veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
9 / 14
Hans Josephsohn
Kesselhaus Josephsohn, San Gallo, veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
10 / 14
Hans Josephsohn
Biennale di Venezia 2013, veduta dell’allestimento
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
11 / 14
Hans Josephsohn
L’atelier di Hans Josephsohns a Zurigo, ca. 2006
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
12 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn al Kesselhaus, ca. 2006
Foto Katalin Deér, Kesselhaus Josephsohn
13 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn 1972 © Willy Spiller
14 / 14
Hans Josephsohn
Hans Josephsohn 1972 © Willy Spiller

Acquista i biglietti

Ticket on-line

Il Museo

Il Museo d'arte della Svizzera italiana (MASI Lugano), fondato nel 2015, in pochi anni si è affermato come uno dei musei d'arte più visitati in Svizzera, ponendosi come crocevia culturale tra il sud e il nord delle Alpi, tra l'Europa latina e quella germanica. Nelle sue due sedi – quella presso il centro culturale LAC e quella storica di Palazzo Reali - offre una ricca programmazione espositiva con mostre temporanee e allestimenti della Collezione sempre nuovi, arricchiti da un programma in più lingue di mediazione culturale per visitatori di tutte le età. L’offerta artistica è arricchita dalla collaborazione con la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati - parte del circuito del MASI - interamente dedicata all'arte contemporanea. Il MASI è uno dei musei svizzeri sostenuti dall'Ufficio federale della cultura ed è anche uno degli "Art Museums of Switzerland", il gruppo di musei selezionati da Svizzera Turismo per promuovere l’immagine culturale del Paese in tutto il mondo.

MASI Lugano - LAC

Museo d'arte della Svizzera italiana
LAC Lugano Arte e Cultura, Piazza Bernardino Luini 6, 6900 Lugano

ORARI DI APERTURA
Martedì, mercoledì e venerdì:
10.00 - 17.00
Giovedì:
10:00-20:00
Sabato, domenica e festivi:
10.00 - 18.00
Chiuso lunedì

INGRESSO MOSTRA
Intero: Chf 15.– / Ridotto: Chf 12.– (AVS/AI, over 65 anni, gruppi, studenti 17–25 anni) / Ticino Ticket: Chf 10

BIGLIETTO COMBINATO (entrata sede LAC e Palazzo Reali)
Intero: Chf 18.– / Ridotto e Ticino Ticket: Chf 15.–

GRATUITO
Minori di 16 anni, ogni primo giovedì del mese dalle 17.00 alle 20.00

BIGLIETTI
Ticket on-line

INFO E LISTA RIDUZIONI
Sito: www.masilugano.ch
Email: info@masilugano.ch
Tel: +41 (0)91 815 79 73
Mar-Dom: 10:00–18:00

VISITE GUIDATE
Visite guidate per gruppi
In italiano: Chf 150.–
In francese, tedesco o inglese: Chf 200.–

Visite guidate combinate per gruppi
In italiano: Chf 250.–
In francese, tedesco o inglese: Chf 300.–

Visite guidate per singoli visitatori
Ogni domenica alle 11:00 (in italiano)
> Calendario e prenotazioni on-line

Clicca qui per maggiori informazioni

SCUOLE
Scuole del Cantone Ticino e Grigioni Italiano
Ingresso + visita guidata: gratuiti

Altre Scuole
Visita in italiano: Chf 80.- per gruppo
In francese, tedesco o inglese: Chf 100.- per gruppo

PRENOTAZIONI
Gruppi e Scuole
Tel +41 (0)58 866 42 30
Email: lac.edu@lugano.ch

MISURE DI SICUREZZA COVID-19
Lista di norme

Consigli utili per la visita: borse con dimensioni superiori a 40x40x20cm, trolley e zaini dovranno essere depositati nel guardaroba.