Gertsch — Gauguin — Munch

Cut in Wood

MASI Lugano
12 Maggio – 22 Settembre 2019

Franz Gertsch
Inverno [Winter], 2016
Xilografia
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
© Franz Gertsch
Foto: Dominique Uldry

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi in anteprima inviti per le inaugurazioni, promozioni e informazioni relative al programma espositivo.

Ho letto e accetto l'informativa privacy
PROSEGUI CON FACEBOOK ›

About

La mostra accosta le xilografie monumentali di Franz Gertsch realizzate tra il 1988 e il 2017 a incisioni di Paul Gauguin e di Edvard Munch selezionate dall’artista stesso. A prima vista la scelta di questi «compagni di esposizione» può sorprendere. Tuttavia, al di là della distanza storica e delle differenze stilistiche, fra i tre artisti vi sono profonde affinità, che vanno ben oltre le somiglianze nella padronanza magistrale della tecnica xilografica e nel suo ulteriore sviluppo. L’intreccio di malinconia ed eros, la visione mistica del paesaggio e il senso di solitudine ed estraneità dell’artista nella società e nella natura sono i tre motivi principali in cui questi tre grandi maestri della xilografia dispiegano numerosi paralleli atmosferici e associativi. Gertsch stesso ha dichiarato: «[…]io mi sento vicino a Gauguin e Munch nel loro approccio estremamente personale alla tecnica xilografica. Tutti e tre abbiamo elaborato un linguaggio molto particolare in questa tecnica. La nostra produzione xilografica è in qualche modo unica».

Scarica il pieghevole della Mostra

GALLERY

1 / 9
Franz Gertsch,Natascha IV, 1988
Franz Gertsch, Natascha IV, 1988
Xilografia (tre matrici: disegno, contrasto e sfondo) 232.5 x 182 cm
Esemplare a tre colori su carta giapponese
Kumohadamashi di Heizaburo Iwano, 276 x 217 cm ea 6/7 [p.d.a. 6/7]
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
© Franz Gertsch
Foto: Dominique Uldry
2 / 9
Franz Gertsch, Trittico Schwarzwasser, 1992
Franz Gertsch, Trittico Schwarzwasser, 1992
Xilografia (tre matrici affiancate 237 x 185 cm ciascuna) 237 x 555 cm
Esemplare grigio-blu su carta giapponese
Kumohadamashi di Heizaburo Iwano: tre fogli
da 276 x 217 cm, il destro e il sinistro ridotti a ca. 276 x 203 cm
Nr. 9
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
© Franz Gertsch
Foto: Dominique Uldry
3 / 9
Franz Gertsch, Inverno [Winter], 2016
Franz Gertsch, Inverno [Winter], 2016
Xilografia (due matrici affiancate, 190 x 127.8 cm ciascuna) 190 x 255,6 cm
Esemplare blu scuro su carta giapponese
Kumohadamashi di Heizaburo Iwano, 215 x 276 cm
Nr. 14
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
© Franz Gertsch
Foto: Dominique Uldry
4 / 9
Edvard Munch, Chiaro di luna I [Måneskinn I], 1896
Edvard Munch, Chiaro di luna I [Måneskinn I], 1896
Xilografia a colori su carta giapponese
Immagine: 40 x 47.5 cm, foglio: 49 x 54.7 cm
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini
5 / 9
Edvard Munch, Il bacio IV [Kyss IV], 1902
Edvard Munch, Il bacio IV [Kyss IV], 1902
Xilografia a colori su carta giapponese
Immagine: 46.8 x 47.2 cm, foglio: 52.5 x 59 cm
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini
6 / 9
Edvard Munch, Ragazze sul ponte [Pikene på broen], 1918
Edvard Munch, Ragazze sul ponte [Pikene på broen], 1918
Xilografia e litografia su carta velina
Immagine: 49.5 x 43 cm, foglio: 70.5 x 59 cm
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini
7 / 9
Paul Gauguin, Terra incantevole [NAVE NAVE FENUA], 1893–1894
Paul Gauguin, Terra incantevole [NAVE NAVE FENUA], 1893–1894
Xilografia a colori su carta giapponese
Immagine: 35.6–35.7 x 20.6–20.8 cm, foglio: 39.9 x 25 cm
Dalla suite Noa Noa
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini
8 / 9
Paul Gauguin, Donne al fiume [AUTI TE PAPE], 1893–1894
Paul Gauguin, Donne al fiume [AUTI TE PAPE], 1893–1894
Xilografia a colori su carta giapponese
Immagine: 20.5–20.7 x 35.6–36 cm, foglio: 25 x 39.8 cm
Dalla suite Noa Noa
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini
9 / 9
Paul Gauguin, Buddha, 1898-1899
Paul Gauguin, Buddha, 1898-1899
Xilografia su carta giapponese
Immagine e foglio: 30.3 x 22.8 cm
Dalla Suite Vollard
Collezione privata, courtesy Galleri K, Oslo
Foto: Reto Rodolfo Pedrini

Scarica la preview del Catalogo


Download

Acquistabile on-line presso LACshop.ch

Il Museo

Il Museo d'arte della Svizzera italiana (MASI Lugano), fondato nel 2015, in pochi anni si è affermato come uno dei musei d'arte più visitati in Svizzera, ponendosi come crocevia culturale tra il sud e il nord delle Alpi, tra l'Europa latina e quella germanica. Nelle sue due sedi – quella presso il centro culturale LAC e quella storica di Palazzo Reali - offre una ricca programmazione espositiva con mostre temporanee e allestimenti della Collezione sempre nuovi, arricchiti da un programma in più lingue di mediazione culturale per visitatori di tutte le età. L’offerta artistica è arricchita dalla collaborazione con la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati - parte del circuito del MASI - interamente dedicata all'arte contemporanea. Il MASI è uno dei musei svizzeri sostenuti dall'Ufficio federale della cultura ed è anche uno degli "Art Museums of Switzerland", il gruppo di musei selezionati da Svizzera Turismo per promuovere l’immagine culturale del Paese in tutto il mondo.

MASILugano

Museo d'arte della Svizzera italiana
Lugano Arte e Cultura - Piazza Bernardino Luini 6, 6900 Lugano, Svizzera

ORARI DI APERTURA
Da martedì a domenica 10:00 –18:00. Giovedì aperto fino alle 20:00. Chiuso lunedì.

Aperture straordinarie: 10.06.2019

INFO
Tel +41 058 866 42 40
Mar-Dom
10:00 -13:00 - 14:00-16:00

Biglietti:
TicketCorner
LuganoLAC

INGRESSO MOSTRA
Intero: Chf 20.– Ridotto: Chf 14.– AVS/AI, over 65 anni, gruppi, studenti 17–25 anni

Gratuito: Minori di 16 anni, ogni primo giovedì del mese dalle 17.00 alle 20.00

VISITE GUIDATE
Gratuita per singoli visitatori ogni martedì e domenica su prenotazione on-line

Visite guidate per gruppi
In italiano: Chf 150.–
In francese, tedesco o inglese: Chf 200.–

Visite guidate combinate per gruppi
In italiano: Chf 250.–
In francese, tedesco o inglese: Chf 300.–

INFO E LISTA RIDUZIONI
Sito: www.masilugano.ch
Tel: +41 058 866 42 40
Email: info@masilugano.ch

Consigli utili per la visita: borse con dimensioni superiori a 40x40x20cm, trolley e zaini dovranno essere depositati nel guardaroba.

SCUOLE
Scuole del Cantone Ticino e Grigioni Italiano
Ingresso + visita guidata: gratuiti

Altre scuole
Minori di 17 anni
Visita in italiano: Chf 80.– per gruppo; In francese, tedesco o inglese: Chf 100.– per gruppo

17–25 anni
Ingresso + visita in italiano: Chf 18.– a persona; In francese, tedesco o inglese: Chf 20.– a persona

PRENOTAZIONI
Gruppi e Scuole
Tel +41 058 866 42 30
Email: lac.edu@lugano.ch

MEDIAZIONE CULTURALE
Calendario completo delle attività: www.edu.luganolac.ch